Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MORDE AGENTI POLSTRADA INTENTI A CONTROLLARLO


MORDE AGENTI POLSTRADA INTENTI A CONTROLLARLO
21/07/2008, 08:07

C'è stato anche l'automobilista "piranha" che morde gli agenti della Polstrada nella lunga notte dei servizi straordinari della Polstrada di Rimini, per contrastare i comportamenti di guida pericolosi. Infatti in preda ai fumi dell'alcol, a Riccione un milanese ha morso gli operatori della polizia stradale intenti a controllarlo.

E' successo alle ore 2,50 in viale D'Annunzio: una pattuglia della polizia stradale ha proceduto al controllo con alcoltest del conducente di una Mercedes Slk. Risultato positivo con 2,16 gr/litro, l'uomo, Luigi Piano, 24 anni di Cernusco sul Naviglio (Milano) e residente a Pioltello, pluripregiudicato, prima ha tentato di corrompere gli agenti, successivamente ha iniziato ad insultarli e a minacciare le loro famiglie. Alla fine, non contento, nel tentativo di evitare il sequestro dell'auto, Piano ha cominciato a mordere i poliziotti.

Secondo il racconto degli agenti, "sembrava un piranha inferocito che, con repentini e piccoli morsi lacerava le carni dei due agenti". A questo punto l'uomo ha iniziato anche una 'sceneggiata', buttandosi a terra e rotolandosi asserendo di star male. Sanguinanti, gli agenti della polizia stradale sono riusciti ad immobilizzarlo ed arrestarlo. Il pregiudicato 'piranha' dovrà rispondere, domani mattina con il rito direttissimo davanti al tribunale di una sfilza di reati: istigazione alla corruzione; ingiurie; violenza e minaccia a pubblico ufficiale; lesioni dolose e naturalmente guida in stato di ebbrezza. Gli agenti invece sono dovuti ricorrere alle cure del pronto soccorso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©