Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Reintegrato Giorgio Mancinelli, il vigile sospeso

Morosini, avvisi di garanzia per due dei quattro medici


Morosini, avvisi di garanzia per due dei quattro medici
06/07/2012, 11:07

PESCARA – Va avanti l’inchiesta sulla morte di Piermario Morosini, il giocatore del Livorno stroncato da un arresto cardiaco il 14 aprile scorso allo stadio Adriatico di Pescara. In base a quanto riportato oggi dal “L’eco di Bergamo”, sarebbero due gli avvisi di garanzia emessi per quanto accaduto. Destinatari del provvedimento, sarebbero due dei quattro medici che tentarono i soccorsi. Sulla vicenda dell’aprile scorso, è stata aperta un'inchiesta per omicidio colposo a carico di ignoti. Gli inquirenti da subito misero sotto i riflettori l'operato dei quattro medici, tra cui quelli del Pescara e del Livorno. Il medico sociale del Livorno, era stato ascoltato per ore dagli inquirenti per cercare di spiegare il quadro clinico del giocatore.
E’ stato, invece, reintegrato al proprio posto di lavoro l'ufficiale dei vigili urbani, Giorgio Mancinelli, che aveva parcheggiato un'auto di servizio all'interno dello stadio. Secondo l'accusa mossa contro di lui dal Comune di Pescara, la sua auto aveva bloccato l'ambulanza per i soccorsi a Morosini. La sua sospensione è durata sei mesi.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©