Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MORTA A 23 ANNI PER UNA DIAGNOSI SBAGLIATA: 5 I MEDICI INDAGATI


MORTA A 23 ANNI PER UNA DIAGNOSI SBAGLIATA: 5 I MEDICI INDAGATI
06/03/2008, 10:03

Angela Scibilia, 23 anni, è morta al secondo mese di gravidanza lo scorso lunedì nell'ospedale di Polistena, in provincia di Reggio Calabria. I medici di “Villa Elisa”, la casa di cura di Cinquefrondi dove la donna era stata ricoverata per alcuni giorni prima di essere trasferita nell'ospedale di Polistena, hanno commesso un errore nella diagnosi rivelatosi poi letale: le avevano infatti diagnosticato una semplice depressione, ignorando che la donna fosse affetta in realtà da una grave forma diabeticaNei confronti di cinque medici il pm della procura di Palmi Francesco Tedesco ha emesso altrettante informazioni di garanzia in cui s'ipotizza il reato di omicidio colposo.
I parenti di Angela Scibilia chiedono ora che venga fatta giustizia, accertando le eventuali responsabilità a qualsiasi livello. La madre della ragazza, Giulia Morgante, rivolge le sue accuse contro il ginecologo che aveva in cura la ragazza a Villa Elisa e che figura tra gli indagati.  "Ci siamo rivolti ai carabinieri - ha detto invece il marito della ragazza, Salvatore Cutrì - per sapere cosa è successo e affinché si accerti se qualcuno, in questa vicenda, ha sbagliato e perché”.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©