Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La giovane venne ferita alla testa ad agosto da un vicino

Morta Carolina Sepe. Divenne mamma mentre era in coma


Carolina Sepe il giorno del matrimonio
Carolina Sepe il giorno del matrimonio
04/01/2014, 11:43

NAPOLI - Dopo quattro mesi di coma, è morta all'ospedale Cardarelli di Napoli Carolina Sepe, la donna che lo scorso 19 dicembre ha partorito una bambina nonostante la sua condizione. 
Carolina viveva a Lauro, in provincia di AVellino, con il marito Gianpiero ed era incinta al quinto mese lo scorso agosto, quando fece irruzione in casa loro Domenico Aschettino, ex guardia giurata. Arrabbiato per una banale vicenda di viabilità, cominciò a sparare su tutta la famiglia, uccidendo sul colpo Vincenzo Sepe, padre di Carolina; ferì anche la madre e il fratello di Carolina, nonchè la suocera, che è morta dopo due mesi di agonia. E uno dei proiettili colpì Carolina alla testa, mandandola in coma.
Nonostante questo, un mese fa è nata la figlia, del peso di poco più di un chilo ma perfettamente formata. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©