Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

MORTA DOPO RAVE: ARRESTATO CONFESSA CESSIONE KETAMINA


MORTA DOPO RAVE: ARRESTATO CONFESSA CESSIONE KETAMINA
15/09/2008, 18:09

Il ragazzo arrestato in Toscana ha ammesso di aver venduto ketamina ad Eleonora, la ragazza morta nel senese dopo un rave. Per il 27enne, agente di commercio, e la madre, una maestra di 49 anni, arrestata anche lei, l’accusa è di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio e morte per conseguenza di spaccio.

Secondo quanto riferito in una conferenza stampa dal sostituto procuratore di Siena, Nicola Marini, lo spacciatore e la ragazza non si erano mai visti, e si sono conosciuti solo alle 2 della notte tra sabato e domenica, quando l’uomo ha ceduto alla 20enne la dose letale di ketamina, che di lì a qualche ora avrebbe portato la giovane al collasso cardiocircolatorio, e quindi alla morte.

Le indagini, comunque, proseguono per accertare eventuali responsabilità di altre persone. Determinanti, per arrivare a individuare lo spacciatore e sua madre, sono state le testimonianze della sorella della vittima e di alcuni ragazzi presenti al rave, che quando si sono resi conto della gravità della situazione, hanno deciso di collaborare con gli inquirenti.

Sconsolato il commento del pm senese Marini: “Le persone che abbiamo incontrato quando siamo arrivati - ha detto, riferendosi ai partecipanti al rave - erano in condizioni disastrose. Non lasciano alcuna speranza”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©

Correlati