Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Perdono la vita due operai ed una commessa

Morti bianche, tre vittime in un solo giorno


Morti bianche, tre vittime in un solo giorno
25/11/2011, 18:11

ROMA – Due  operai ed una commessa hanno perso la vita oggi mentre erano a lavoro. Il registro delle morti bianche conta, dunque  tre nuove vittime in un solo giorno.

I tre tragici incidenti sono avvenuti  a distanza di poche ore a Roma, Oristano e nel Bergamasco.

Gli operai sono deceduti nel cantiere in cui lavoravano. Il primo

Ioahn Tohanean, romeno 53enne, stava lavorando in un cantiere di costruzioni in zona Anagnina (Via del Fosso Centroni nella capitale). L'uomo stava accatastando pannelli di legno per il getto del calcestruzzo quando è rimasto schiacciato sotto il peso degli stessi, che improvvisamente hanno ceduto crollandogli addosso. Sulla vicenda per accertare le dovute responsabilità sono a lavoro agenti di polizia del Commissariato Romanina e il  personale della Asl.

L’altro incidente è, invece, avvenuto in una cartiera nel Bergamasco. E’ stata un’esplosione ad uccidere il secondo operaio, un 50enne di cui ancora non si conoscono le generalità. L’uomo lavorava al turno di notte.

La vittima ad Oristano è Maria Cristina Allegretti, 36anni, dipendente di un negozio di detersivi sfusi. La donna è morta dopo essere rimasta schiacciata da un distributore automatico che era stato appena scaricato da un camion nel cortile del negozio dove lavorava in via Loffredo, nella zona industriale. Sul posto, oltre al 118 e ai vigili del fuoco, è giunta anche la polizia per svolgere rilievi per accertare la causa della tragedia.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©