Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Condannato per il massacro delle Fosse Ardeatine

Morto a Roma l’ex ufficiale delle SS Erich Priebke

Fu estradato in Italia nel 1995


Morto a Roma  l’ex ufficiale delle SS Erich Priebke
11/10/2013, 16:12

ROMA  - All’età di 100 anni è  morto a Roma,   l'ex ufficiale delle SS, Erich Priebke. A comunicarlo è stato il suo legale Paolo Giachini, affermando che ha lasciato come ultima eredità una intervista scritta e un video: i due documenti, ha aggiunto, costituiscono un "testamento umano e politico" dello stesso Priebke.  

Priebke viveva agli arresti domiciliari nella Capitale dopo essere stato condannato all'ergastolo nel 1998 per aver partecipato alla pianificazione e realizzazione del massacro delle Fosse Ardeatine, dove 335 civili furono uccisi per rappresaglia dai nazisti nel marzo 1944.

Erich Priebke nacque a Hennigsdorf, in Germania, il 29 luglio 1913. A 20 anni aderì al partito nazionalsocialista tedesco. Dopo la fine della guerra fuggì da un campo di prigionia vicino a Rimini e si rifugiò in Argentina. Fu estradato in Italia nel 1995 e nel 1998 fu condannato all'ergastolo, tramutato in domiciliari vista l'età avanzata (aveva già 85 anni).

Nel 2009 ha ottenuto il permesso di lasciare la sua casa. Nell'occasione del 100esimo compleanno a Roma c'erano state manifestazioni di protesta.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©