Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Costantini era intervenuto per fare da paciere durante rissa

Morto cuoco aggredito da nomadi dopo mesi di coma


Morto cuoco aggredito da nomadi dopo mesi di coma
19/02/2012, 11:02

BERGAMO – Il cuoco aggredito il 30 dicembre scorso in un pub di Entratico (Bergamo) da tre nomadi ubriachi e' morto ieri in ospedale a Bergamo, dov'era ricoverato in coma da quasi due mesi. La vittima, Marcello Costantini, 54 anni, di Costa di Mezzate (Bergamo) era intervenuto per fare da paciere in una discussione tra i tre ubriachi, che volevano andarsene senza pagare, e il cassiere del locale. L'uomo era stato strattonato ed era finito contro un pilastro, cadendo a terra. I tre responsabili dell'aggressione erano stati rintracciati e arrestati pochi giorni dopo dai carabinieri. Si tratta di due fratelli di 25 e 31 anni e di un cugino di 23. Finiti in cella con l'accusa di lesioni personali gravissime, dovranno ora rispondere di omicidio.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©