Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il 48enne stroncato da un malore mentre era in Africa

Morto Pietro Ferrero, l'erede del gigante dolciario della Nutella

L'uomo è deceduto mentre passeggiava in bicicletta

Morto Pietro Ferrero, l'erede del gigante dolciario della Nutella
19/04/2011, 00:04

TORINO - Si trovava in viaggio di lavoro con il padre Michele ed una trentina di altri dirigenti, quando, un improvviso malore, lo ha ucciso nel giro di pochi minuti. A soli 48anni, Pietro Ferrero, erede multimilionario del gigante dolciario della Nutella, ha visto tramutarsi una semplice passeggiata in bicicletta nella sua ultima pedalata nel mondo dei vivi.
Ferrero jr si trovava a Johannesburg per studiare la costruzione di un nuovo stabilimento aziendale della multinazionale italiana famosa in tutto il mondo per la sua cioccolata.  
Come di consueto accade per beffardo scherzo del destino, è stata la passione ad ucciderlo: l'uomo era infatti profondamente legato al ciclismo ed approfittava dei viaggi di lavoro in terre lontane per effettuare lunge passeggiate con la sua due ruote a pedali. L'ultimo giro in bici è risultato però fatale. A quanto pare, comunque, il malore in questione sarebbe nient'altro che un infarto. Infarto che aveva già stroncato il nonno e lo zio di Pietro; palesandosi dunque come difetto cardiaco congenito e molto diffuso nella famiglia Ferrero.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©