Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Oltre 100 persone indagate

Mose: maxi inchiesta su Consorzio “Venezia Nuova”


Nella foto la laguna di Venezia
Nella foto la laguna di Venezia
12/07/2013, 10:50

VENEZIA    -  Nell'ambito di un'operazione che la Guardia di Finanza di Venezia sta eseguendo da stamattina e che vede al centro il Consorzio “Venezia Nuova”, sono stati emessi 14  provvedimenti, 7 arresti domiciliari e 7 obblighi di dimora. Il  Consorzio “Venezia Nuova”,  è costituito da grandi imprese di costruzione italiane, cooperative e imprese locali, che stanno realizzando interventi per la salvaguardia di Venezia e della laguna di competenza dello Stato, fra le opere anche il Mose (MOdulo Sperimentale Elettromeccanico), sistema progettato per la difesa di Venezia dalle acque alte,   costituito da schiere di paratoie mobili a scomparsa poste alle bocche del porto.  I militari della Guardia di Finanza stanno operando nel nord e nel centro Italia, con accuse che vanno dalla turbativa d'asta alle fatture false e ad appalti non regolari.  Oltre ai 14 provvedimenti, ci sarebbero circa 100 persone indagate, mentre le perquisizioni sono state oltre 140.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©