Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Movida Avellino, raffiche di denunce e sequestri


Movida Avellino, raffiche di denunce e sequestri
10/10/2011, 10:10

Questo fine settimana, come fortemente voluto dal Questore di Avellino, nell’ambito dei rituali controlli “Stragi del Sabato Sera” che la Sezione Polizia Stradale di Avellino effettua nella notte tra il sabato e la domenica finalizzati a contrastare l’abuso di sostanze alcoliche e stupefacenti, sono stati svolti congiuntamente gli Agenti della Sezione Volanti. L’attività di controllo ha visto l’impiego di due pattuglie della Polizia Stradale di cui un equipaggio di Polizia Giudiziaria coordinate dal V.Q.A. Dr. Salvatore IMPARATO e due pattuglie delle Volanti coordinate dal V.Q.A. Dr. Elio IANNUZZI. Gli accertamenti si sono focalizzati in prima nottata nel centro cittadino e successivamente nei pressi del casello di Avellino Ovest dove vi era l’inaugurazione della nuova discoteca. Qui gli agenti della Polizia hanno controllato circa 100 persone, contestando varie violazioni al Codice della Strada e ritirando quattro patenti a altrettanti giovani avellinesi per guida in stato di ebbrezza alcolica, di cui tre con tasso superiore a 0.8 g/l con conseguente decurtazione di 10 punti dalla patente e denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino, mentre per il quarto il cui tasso era di poco inferiore a 0,8 g/l veniva comminata una sanzione amministrativa pari a 500 euro e relativa decurtazione di 10 punti dalla patente di guida.  A questi controlli si aggiungono i 20 effettuati in ambito autostradale, in particolare lungo la A16, dalla Sottosezione Polizia Stradale di Avellino Ovest comandata dall’Isp. C. BRUNO e Sottosezione Polizia Stradale Grottaminarda comandata dal S. Comm. STANCO, dove anche qui gli agenti della Polstrada di Avellino Ovest, questa volta a seguito di un incidente stradale con due feriti non gravi nel quale rimanevano coinvolti due veicoli, sottoponendo a controllo i conducenti, accertavano che il responsabile del sinistro un giovane napoletano si era messo alla guida del proprio veicolo in stato di alterazione psico-fisica per aver assunto sostanze alcoliche il cui tasso era superiore a 0,8 g/l, pertanto anch’egli veniva deferito all’A.G. per guida in stato di ebbrezza alcolica con conseguente ritiro di patente e decurtazione di 10 punti.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©