Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ad agosto pioggia di cartelle pazze su medici e avvocati

Movimento anti Equitalia: Pisani scrive a Monti e Napolitano


.

Movimento anti Equitalia: Pisani scrive a Monti e Napolitano
04/08/2012, 10:36

NAPOLI – Continua senza sosta la guerra dei contribuenti contro Equitalia che è diventata un vera e propria slot machine mandando in depressione centinaia di migliaia di persone. "Equitalia non va in vacanza e perseguita migliaia di persone con intimazioni prescritte di cartelle pazze anche ad agosto". Queste le parole del presidente del movimento 'Anti-Equitalia', l'avvocato Angelo Pisani, che in una lettera-appello a Monti e a Napoletano ha chiesto di  “sospendere nei caldi giorni di agosto le procedure e l' esecuzione della riscossione Equitalia onde non rovinare quei pochi giorni di vacanza agli italiani e garantire ai contribuenti un minimo di difesa alla riapertura dei tribunali". "E' inaccettabile - contina Pisani - che si verifichino questi blitz estivi. Chi ha ricevuto la notifica della lettera di messa in mora deve fare ricorso al giudice dell'esecuzione che non va in ferie anche se le attività giudiziarie ordinarie sono sospese fino al 15 settembre". Secondo Pisani, bisogna "garantire ai contribuenti un minimo di difesa alla riapertura dei tribunali. E' chiaro che Equitalia non va in vacanza, ma in pieno agosto e in un momento di crisi sociale è ingiustificabile e imperdonabile spedire una pioggia di cartelle e intimazioni anche per crediti oramai già prescritti". L'avvocato fa infine riferimento alle 'cartelle super pazze' che stanno ricevendo gli avvocati di Napoli e a quelle ricevute dai medici sempre del capoluogo partenopeo, per le quali Equitalia Sud aveva chiesto scusa il 20 luglio scorso in una nota in cui parlava di "disguido".

 

 

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©