Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mozzarella di bufala campana: Coldiretti chiede la convocazione di un incontro all’assessorato all’agricoltura


Mozzarella di bufala campana: Coldiretti chiede la convocazione di un incontro all’assessorato all’agricoltura
30/08/2012, 14:41

La Coldiretti Campaniaalla luce delle  notizie pubblicate dai giornali nei giorni scorsi, riferite all’inchiesta della procura di Napoli che coinvolge 28 caseifici che producono Mozzarella di Bufala Campana Dop ha espresso viva preoccupazione per la vicenda chiedendo la convocazione di un incontro urgente al Consigliere del Presidente Caldoro per l’agricoltura, Vito Amendolara al fine di affrontare la problematica e mettere in campo ogni azione utile a tutela e salvaguardia di un prodotto che rappresenta la punta di diamante dell’agroalimentare della Regione Campania.

Si tratta di affermare che nel prezzo della Mozzarella di Bufala Campana è compresa la genuinità del prodotto di base che deve essere rigorosamente fresco e proveniente dalle provincie di Caserta, Salerno, Frosinone e Latina. Se invece è congelato, in polvere, cagliato, di bufala italiana o di vacca, munto in una qualunque altra parte del mondo, quel latte abbatte il valore del prodotto finito e riduce il prezzo di vendita di almeno del 30 per cento frodando i consumatori.  

La credibilità conquistata dai produttori campani nel garantire la qualità delle produzioni - afferma la Coldiretti - è un patrimonio da difendere nei confronti di quanti con le frodi e la contraffazione cercano di sfruttare la fiducia acquisita per fare affari. La contraffazione alimentare - conclude la Coldiretti - è un crimine particolarmente odioso perche si fonda soprattutto sull'inganno nei confronti di quanti, che pur avendo una ridotta capacita di spesa, sono costretti a pagare un prezzo non corrispondente alla qualità del prodotto.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©