Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Mozzarelle blu; partono le indagini


Mozzarelle blu; partono le indagini
21/06/2010, 14:06

"Indipendentemente dalla reale tossicita' del prodotto, sulla quale stanno indagando gli esperti, i cittadini italiani che hanno acquistato le mozzarelle in questione devono essere risarciti per i danni subiti, anche solo quelli legati alla paura e all'ansia per aver consumato un alimento potenzialmente pericoloso per la salute - si esprime così il Presidente Codacons, Carlo Rienzi , continuando :"A tal fine, le autorita' sanitarie italiane devono accordarsi con il governo tedesco al fine di studiare meccanismi di indennizzo diretto in favore dei consumatori".
L'ufficio legale del Codacons duqnue ha avviato le pratiche per studiare azioni legali risarcitorie nei confronti di produttori e distributori delle "mozzarelle blu", finite nel mirino dei Nas e della Procura di Torino.
    "Resta da capire quale sia il ruolo dell'Efsa in tutta questa vicenda - prosegue Rienzi - E' intollerabile che un'Autorita', il cui compito principale e' quello di tutelare la sicurezza alimentare in Europa, non abbia saputo evitare l'ennesimo scandalo alimentare che danneggia ancora una volta solo ed unicamente i consumatori".

Commenta Stampa
di Livia Carandente
Riproduzione riservata ©