Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Mugnano di Napoli, rissa fra parenti finisce a colpi di pistola: 4 arresti


Mugnano di Napoli, rissa fra parenti finisce a colpi di pistola: 4 arresti
29/03/2012, 10:03

A Mugnano di napoli i carabinieri della locale stazione hanno tratto in arresto per rissa aggravata e tentato omicidio P.F., 29enne, residente a mugnano, incensurato e, per il solo reato di rissa aggravata, P.L., 54enne, di giugliano in campania, già noto alle ffoo, P.N. 48 anni, residente a mugnano,  e P.F., 62enne, residente a mugnano, padre di francesco, denunciando in stato di libertà per il medesimo reato anche uno studente 17enne.
su via della repubblica, per futili motivi, i predetti avevano dato vita a violenta colluttazione: P.N., il 17enne e P.L. da una parte e gli altri 2 arrestati dall’altra, prendendosi a calci e pugni e colpendosi con corpi contundenti.
P.F. a un certo punto aveva estratto la sua pistola semiautomatica, legalmente detenuta, e aveva sparato ben 12 volte prima verso P.N., il 17enne e P.L. e, successivamente, verso il terrazzo della loro abitazione, dove i 3 si erano rifugiati, colpendo con 3 propiettili il soffitto e il frigorifero della cucina dell’appartamento.
Durante le immediate ricerche scattate dopo il fatto i carabinieri hanno rintracciato P.F. all’ospedale san giugliano dove e’ stato visitato e giudicato guaribile in 10 giorni per “trauma cranico” venendo dimesso mentre al padre sono stati riscontrati “trauma cranico” e “frattura alla scapola” (l’uomo e’ stato trasferito all’ospedale santa maria delle grazie di pozzuoli ove è ricoverato in prognosi riservata senza pericolo di vita in stato di arresto).
nel corso di sopralluogo sul luogo della lite i cc hanno rinvenuto 12 bossoli e 5 ogive nonché un bastone di legno, materiale che e’ stato sottoposto a sequestro insieme alla pistola. I tre uomini  sono stati tradotti nella casa circondariale di poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©