Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

La vittima sarebbe vicina al clan degli scissionisti

Mugnano, ucciso pregiudicato e ferito passante


Mugnano, ucciso pregiudicato e ferito passante
10/05/2012, 13:05

MUGNANO - Si chiamava Biagio Biancolella, 32 anni, l’uomo ucciso ieri sera in via Cesare Pavese, a Mugnano. La vittima sarebbe vicina al clan degli scissionisti. I sicari, almeno due, avrebbero esploso diversi colpi di arma da fuoco ferendo a morte il trentaduenne. Sul posto i sanitari del 118 ma per l’uomo, già noto alle forse dell’ordine, non c’è stato nulla da fare. Con lui si trovava Vincenzo Nano di 46 anni, raggiunto e ferito da alcuni proiettili. Adesso è ricoverato all’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania. Sarà interrogato dai carabinieri di Giugliano che indagano sull'accaduto assieme ai colleghi della caserma locale nelle prossime ore per ricostruire gli attimi precedenti all’arrivo dei killer.
Nell’agguato è stato coinvolto anche un pensionato di 73 anni che passava in quel momento in via Pavese. Ferito lievemente allo zigomo, ne avrà per 10 giorni. L'omicidio è avvenuto in una zona centrale del comune di Mugnano alle porte di Napoli, controllata degli Amato Pagano, teatro negli anni scorsi della sanguinosa guerra per ottenere il potere della zona.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©