Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Muore Antonio Santarelli, il carabiniere pestato nel 2011

Il militare venne aggredito da quattro ragazzi

Muore Antonio Santarelli, il carabiniere pestato nel 2011
11/05/2012, 20:05

Non si è mai ripreso dal coma. E’ morto l’appuntato dei carabinieri Antonio Santarelli, che era stato aggredito da quattro ragazzi durante un rave party, il 25 aprile 2011. Il fatto accade a Sorano, in provincia di Grosseto. Il militare venne pestato, riportando gravi lesioni cerebrali, da un gruppetto di ragazzi ai quali aveva chiesto un controllo dei documenti. Entrò in coma e da allora non ne uscì più. Santarelli aveva 44 anni, era sposato ed aveva un figlio di 14 anni. Insieme a lui fu pestato anche un altro carabinieri, il 31enne Domenico Marino, originario di Caserta. I due militari avevano fermato l’auto con a bordo i quattro ragazzi, uno dei quali maggiorenni, mentre rientravano da un rave party. Dopo l’aggressione, i quattro scapparono via, ma vennero raggiunti e bloccati nelle strade della Maremma.
 

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©