Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

I genitori: "In ospedale hanno trascurato il malessere"

Muore bimbo rom, indagati medici per cure sbagliate

Salma del piccolo sarà sottoposta ad autopsia

.

Muore bimbo rom, indagati medici per cure sbagliate
23/03/2011, 12:03

Omar, un anno e un mese, si spegne dopo giorni di agonia. Lunedi sera aveva iniziato ad avvertire segni di malessere all’interno del container nel campo rom di Giugliano. Cosi la mamma e il papà decidono di portarlo al Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli. Qui viene dimesso con una terapia, che non risolve il malessere del bambino. I genitori lo portano allora all’ospedale Moscati di Aversa. Stesso copione: una terapia e consecutive dimissioni. Ma il piccolo continua a stare male e scatta la corsa all’ultimo ospedale, quello di Giugliano, dove muore pochi minuti dopo il ricovero. Partono le indagini per stabilire se il piccolo abbia perso la vita per la noncuranza dei medici: il magistrato che conduce l’inchiesta aperta dal commissariato di Polizia di Giugliano ha disposto infatti il sequestro della salma. Per la mamma e il papà del piccolo Omar, la tragedia poteva essere evitata. Il padre accusa infatti i medici di aver trascurato il malessere ravvisato dal bambino, banalizzando la diagnosi con una semplice influenza.  Malessere che si è tramutato purtroppo in una tragica fine.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©