Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Era uno degli studiosi italiani più noti al mondo

Muore il fisico Nicola Cabibbo, domani i funerali


Muore il fisico Nicola Cabibbo, domani i funerali
17/08/2010, 11:08

E' morto ieri a Roma Nicola Cabibbo  all'età di 75 anni. Presidente della Pontificia Accademia delle Scienze dal 1993 e insegnante presso le università di Roma, La Sapienza e Tor Vergata, Cabibbo è stato uno dei fisici italiani più noti a livello mondiale per il contributo dato alla conoscenza delle particelle elementari.
Profondamente cattolico, ha sempre creato un forte equilibrio tra la scienza e la fede.
"E' vero che le religioni possono dare gli input sull'etica, ma è importante che la comunità scientifica abbia un ruolo positivo nell'elaborazione dell'etica" dichiarava Cabibbo.
Di pochi giorni fa l'ultimo riconoscimento: il Centro internazionale di fisica teorica ha assegnato a Nicola Cabibbo la medaglia Dirac, che equivale a una sorta di Nobel per la fisica. Un riconoscimento importante che compensa l'amarezza per il mancato Nobel.
Per domani mattina alle 11, a San Lorenzo, a Roma, sono i previsti i suoi funerali; la camera ardente sarà invece aperta fino alle 17 di oggi presso l'ospedale Fatebenefratelli, dove il noto fisico era stato ricoverato ieri pomeriggio.

Commenta Stampa
di Tiziana Casciaro
Riproduzione riservata ©