Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ad ucciderla una rara forma di cancro

Muore tre giorni dopo il suo matrimonio


Muore tre giorni dopo il suo matrimonio
09/02/2012, 19:02

Solo tre giorni di vita ed un ultimo desiderio da realizzare:sposare il suo ragazzo. È la triste storia di Rachel Sanderson, affetta da una rara forma di cancro che – ormai - la stava portando sempre più vicina alla morte. Rachel per diversi anni ha combattuto contro questo brutto male, senza perdere le speranze ma, quando ha capito che ormai non c’era più niente da fare e che quel male la stava sconfiggendo, ha deciso di sposare Glen, il ragazzo che amava da diversi anni. Così, tre giorni prima della scomparsa Rachel e Glen si sono sposati, davanti a familiari e amici, organizzando una cerimonia emozionante al Freeman Hospital di Newcastle. La signora Sanderson che viveva a East Boldon, in South Tyneside, ha deciso di convolare a nozze la mattina del 25 gennaio. Alle 15:00 di quel giorno la sua stanza d’ospedale è stata tappezzata di striscioni e palloncini e archi di fiori. Rachel oggi avrebbe compiuto 33 anni ed è stata fidanzata con Glen per cinque anni e mezzo. Nel 2002,la donna iniziava a sentire una strana sensazione di formicolio alle dita e forti dolori alla spalla sinistra. Da varie radiografie ed ecografia è saltato fuori che Rachel aveva le articolazioni ormai doloranti.
Nell’estate del 2009 nella spalla di Rachel si sviluppò un grumo che aveva sviluppato un sarcoma sinoviale, una rara forma di cancro. Il tumore aveva le dimensioni di una tazza di caffè di grandi dimensioni e Rachel aveva già messo in conto che le sarebbe stati amputati la spalla e il braccio sinistri. Ha scelto di sottoporsi a estenuanti sedute di chemioterapia e radioterapia, invece di farsi operare il tumore chirurgicamente. La massa cancerogena, però, si è diffusa anche ai polmoni e al cervello e nell’agosto 2010, i medici le hanno comunicato che versava in una condizione terminale.
La madre di Rachel, Sylvia Howey, 64 anni, ha dichiarato: “La notizia è stata devastante. Rachel era sempre stata determinata a sconfiggere il cancro, ma purtroppo non ce l’ha fatta”. Nelle prime ore del 28 gennaio, Rachele é morta pacificamente in ospedale tra le braccia di sua madre. Sylvia, una segretaria in pensione di Heaton, a Newcastle, ha reso omaggio alla sua unica figlia: “Sono così orgogliosa di aver avuto Rachel come figlia e la sua morte ha lasciato un vuoto enorme nella mia vita”. Rachel ha lavorato in diversi saloni di parrucchieri nel North Tyneside e Newcastle. Aveva ottenuto un nuovo lavoro come parrucchiera, ma la diagnosi della sua malattia non le ha permesso di iniziare il nuovo impiego. L’anno scorso fu proclamata cittadina onoraria della città di Newcastle.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©