Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Muore ustionato operaio nel tentativo di riscaldarsi

Riportò ferite sull'80% del corpo

Muore ustionato operaio nel tentativo di riscaldarsi
07/01/2011, 16:01

IMOLA - Abderrahman Chrofi , il lavoratore marocchino di 48 anni , che il 29 dicembre scorso rimase ferito in seguito ad un incidente, è morto questa mattina presso l’ospedale “ Maurizio Bufalini “ di Cesena.
L’infortunio fu causato dall’uso scorretto di una stufa artigianale alimentata con del liquido infiammabile.
L’uomo che quel giorno si trovava sul posto di lavoro , nel tentativo di riscaldarsi , aggiunse il liquido nella stufa che anche gli altri operai utilizzavano per lo stesso obiettivio. Questa volta però il ritorno di fiamma, così almeno risulta da una prima ricostruzione dei carabinieri, avrebbe causato l’esplosione della tanica da venti litri che l’uomo aveva in mano .
Il 48enne , residente nella provincia di Salerno ,riportò ustioni gravi sull’80 % del corpo.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©