Cronaca / Nera

Commenta Stampa

La fidanzata in Lombardia lancia l'allarme

Murano: diciottenne allarma la fidanzata "Basta, mi uccido", poi s'impicca.


Murano: diciottenne allarma la fidanzata 'Basta, mi uccido', poi s'impicca.
01/11/2016, 15:03

MURANO (VENEZIA) - 

Il ragazzo stava chiudendo una relazione a distanza con la ragazza residente in Lombardia, le ultime parole lunedì sera: “Mi suicido” e poi lo ha fatto davvero.
Ha spento il telefono e ha raggiunto una zona difficile da trovare; si è impiccato a un albero e si è tolto la vita.  I carabinieri hanno perquisito l’area per tutta la notte, ma il ritrovamento c’è stato il mattino seguente.

Il giovane che ha compiuto questa tragedia è un 18enne che secondo le ricostruzioni dei carabinieri di Venezia stava vivendo un momento particolarmente difficile.


In particolare ad influire, si suppone sia stata la relazione a distanza con la ragazza che vive in Lombardia, l’ultima ad averlo sentito lunedì sera con una videochiamata.


Il loro rapporto stava per finire per motivi di gelosia e durante la chiamata il ragazzo ha manifestato la volontà di uccidersi; la ragazza preoccupata ha immediatamente lanciato l’allarme facendo scattare le ricerche.


Il corpo senza vita del giovane è stato ritrovato martedì mattina a Sacca San Mattia.

Commenta Stampa
di Monica Cima
Riproduzione riservata ©