Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

L'attaccante della Fiorentina ancora nei guai

Mutu, aggredito un cameriere slavo di 28 anni


Mutu, aggredito un cameriere slavo di 28 anni
24/10/2010, 17:10

Ancora nei guai l'attaccante della Fiorentina Adrian Mutu, squalificato per 9 mesi per la legge sul doping, il calciatore viola è stato coninvolto ieri sera in una rissa all'interno di un locale del centro storico di Firenze. A farne le spese è stato un cameriere slavo di 28 anni che ha subito la frattura del setto nasale dopo essere stato colpito con pugni e calci dal calciatore viola. Ricoverato presso l'ospedale Santa Maria Nuova, ne avrà per circa 25 giorni salvo complicazioni, secondo la prognosi dei sanitari dell'ospedale fiorentino.
Secondo le testimonianze raccolte, erano le 5 del mattino quando l'attaccante viola, insieme a due amici suoi, stava per lasciare il locale dopo aver consumato una bottiglia. Il cameriere ha rincorso il gruppetto chiedendo di pagare la consumazione, ma Mutu gli avrebbe ricordato di avere un conto aperto. L'intervento del proprietario ha poi chiarito l'equivoco, ma non è finita qui. E' stato a quel punto che il rumeno avrebbe offeso il cameriere che avrebbe reagito con altrettanti epiteti, quindi Mutu lo avrebbe colpito con un pugno e infierendo con calci una volta a terra. Al momento dell'intervento dei carabinieri, Mutu aveva già lasciato il locale, ed attualmente non risulta alcuna denuncia a suo carico.
L'attaccante della Fiorentina era rimasto coinvolto in altri due episodi analoghi: prima una scazzottata con un altro degli invitati di un party organizzato all'interno di un albergo di lusso della città e, nella scorsa primavera, durante un'aggressione subita insieme alla moglie. Adrian Mutu al momento è sotto squalifica per doping, la cui scadenza è fissata per la fine di ottobre. Mihajlovic punta molto sul suo contributo per risollevare la squadra viola, tra gli ultimi posti in serie A.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©