Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoletano arrestato per sciacallaggio in Abruzzo


Napoletano arrestato per sciacallaggio in Abruzzo
17/01/2010, 11:01

NAPOLI - Andrea LIMONGELLO, pregiudicato di 49 anni, è stato arrestato dagli agenti del Commissariato di Polizia “San Carlo Arena”.
L’uomo, già sottoposto alla misura alternativa della detenzione domiciliare, dal mese di giugno dello scorso anno, era destinatario di un provvedimento per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale dell’Aquila, con il quale è stato condannato alla pena di 9 mesi e 19 giorni di reclusione, perché riconosciuto colpevole del reato di furto aggravato ed evasione.
LIMONGELLO, infatti, il 23 maggio del 2009, nel periodo di piena emergenza terremoto, per il sisma che aveva colpito la regione Abruzzo, fu sorpreso ed arrestato, unitamente ad altri 3 complici, mentre stava rubando, nel Comune di Scoppito (AQ), materiale elettronico ed informatico, per un valore di circa mezzo milione di euro, utilizzato per la trasmissione di segnali audio-video delle emittenti televisive e radiofoniche nazionali e private, oscurando i ripetitori delle Forze di Polizia.
I poliziotti hanno condotto l’uomo presso il carcere di Poggioreale.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©