Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, 10 anni alla figlia del boss Terracciano


Napoli, 10 anni alla figlia del boss Terracciano
27/06/2009, 11:06

Emanuela Terracciano, 22 anni, figlia del boss Salvatore, accusata dell'omicidio di Nicola Sarpa, avvenuto ai Quartieri Spagnoli di Napoli nel corso dei festeggiamenti dello scorso Capodanno, è stata condannata a 10 anni di carcere mentre il Pm aveva chiesto per lei l'ergastolo. Sarpa, poco meno di 24 anni, mentre era affacciato al balcone della propria abitazione al secondo piano del civico 4 di vico Trinità degli Spagnoli, fu colpito da un proiettile, che lo raggiunse alla testa tra la tempia e l'occhio sinistro, provocandone la morte. Per l'accusa a sparare quel colpo fu la Terracciano. Per il gip si è trattato di omicidio volontario ma con dolo eventuale. Di qui la condanna a 10 anni, inferiore a quanta richiesta dal pubblico ministero. Il legale di parte civile ha annunciato ricorso.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©