Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A causa delle piogge edificio a rischio

Napoli, 130persone evacuate in via Santa Maria della Fede


Napoli, 130persone evacuate in via Santa Maria della Fede
08/11/2011, 19:11

NAPOLI – Sono in totale 130 le persone, tra cui bambini, donne ed anziani, ad essere stati sfollati in via Santa Maria della Fede a Napoli. I forti temporali di sabato e domenica scorsi, hanno reso indispensabile l’evacuazione dello stabile, ritenuto dai tecnici a rischio crollo. Questa mattina, in via precauzionale, sono state anche interrotte le erogazioni di acqua e gas.

Parte delle trenta famiglie hanno trovato alloggio in due scuola-bus, fatti giungere dal Comune di Napoli in piazza Santa Maria della Fede mentre la parte restate degli sfollati ha trovato ospitalità a casa di amici e parenti.

E nell’attesa di riappropriarsi delle proprie abitazioni, i residenti della zona hanno inviato una nota all'assessore per la gestione dell'emergenze del Comune di Napoli, Anna Donai per conoscere quali iniziative si intendono intraprendere a proposito della messa in sicurezza dei luoghi; quali interventi verranno effettuati sul sistema fognario e, per gli sfollati, una adeguata sistemazione in attesa del rientro nelle loro abitazioni.

Intanto il vicesindaco, Tommaso Sodano attraverso un comunicato stampa fa sapere che continua il monitoraggio da parte dei tecnici del comune dopo le perturbazioni che hanno interessato la città. “Sull’edificio di via Santa Maria della Fede – scrive -  sono in corso le necessarie verifiche sulla stabilità del palazzo. Da questa mattina, inoltre,  la ditta di manutenzione dell'Arin è a lavoro su via Domenico Fontana per rimediare alla voragine aperta nelle prime ore della giornata. Diversi, inoltre, sono stati gli interventi al sistema delle fognature e degli impianti idrici. Si è infatti provveduto al sopralluogo e alla verifica delle vasche di intrappolamento sedimenti della località Grottole, dove ci sono canali di convogliamento dal versante dei Camaldoli. Un altro sopralluogo – prosegue           Sodano nel comunicato - è stato svolto all'alveo di San Nicandro, esondato nella notte tra sabato e domenica, alle fogne di via Quagliariello, all'impianto di sollevamento di via Mergellina e di Agnano. Sono stati eseguiti, inoltre, 34 interventi per dissesti stradali, 10 interventi per dissesti ai fabbricati, 3 interventi per caduta intonaco e 4 per alberi pericolanti”.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©