Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Il piccolo, 4 anni, deceduto durante una tac con contrasto

Napoli, 18 medici indagati al Santobono per morte bambino


Napoli, 18 medici indagati al Santobono per morte bambino
21/06/2010, 22:06

NAPOLI – Il 4 giugno scorso il piccolo G. P., quattro anni, morì all’ospedale Santobono di Napoli nel corso di un esame diagnostico. Il bambino era stato ricoverato qualche giorno prima per disturbi respiratori, ma successivamente si scoprì la presenza di una massa tumorale e si decise di procedere con una tac con liquido di contrasto. Durante l’esame, però, le condizioni del bambino peggiorarono improvvisamente, e G. P. morì dopo il trasferimento nel reparto di terapia intensiva. Per quell’episodio, ben diciotto medici sono stati iscritti nel registro degli indagati, con l’accusa di concorso in omicidio colposo. Titolare dell’inchiesta è il pm Francesco De Falco, mentre la famiglia del bambino è assistita dall’avvocato Ugo Raja. I risultati dell'autopsia effettuata sul corpo del piccolo saranno resi noti nelle prossime settimane
Sulla morte del bambino è stata inoltre aperta un’indagine da parte della Commissione parlamentare d’inchiesta sugli errori sanitari e i disavanzi sanitari regionali, presieduta da Leoluca Orlando. Il presidente della Commissione, si legge in una nota, scriverà a Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania e commissario ad acta per la sanità, per chiedere una relazione dettagliata su quanto accaduto.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©