Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, 23ENNE IN COMA PER UN BANALE INTERVENTO: SCATTA LA DENUNCIA IN PROCURA


NAPOLI, 23ENNE IN COMA PER UN BANALE INTERVENTO: SCATTA LA DENUNCIA IN PROCURA
13/11/2008, 14:11

 

E' entrata in coma in seguito ad un intervento ginecologico di routine, ma che è poi andato incontro a gravi complicazioni e lei, una 23enne di Cavalleggeri, in coma da quasi una settimana, è in serio pericolo di vita e, se anche dovesse farcela, spiegano i medici, sarebbe ridotta ad un vegetale. E' accaduto all'ospedale San Paolo di Napoli, circa una settimana fa. E' da venerdì scorso che Anna Vitale, questo il nome della ragazza, è in coma profondo nel reparto di rianimazione del nosocomio di Fuorigrotta, dopo un intervento di conizzazione del collo dell'utero: un accertamento chirurgico necessario per diagnosticare una lesione pre-neoplastica provocata da una sospetta infezione da Papilloma virus. Ma l'operazione, che doveva durare soltanto pochi minuti, si è invece protratta per diverse ore, a causa di una grave emorragia interna dovuta forse alla recisione, per errore, di un'arteria. Sul caso la Procura della Repubblica ha aperto un'inchiesta.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©