Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Napoli. 24 enne arrestato dalla Polizia per estorsione, minacce e lesioni ai danni di una prostituta


Napoli. 24 enne arrestato dalla Polizia per estorsione, minacce e lesioni ai danni di una prostituta
14/11/2011, 17:11

Gli agenti del Commissariato di Polizia San Carlo Arena hanno arrestato G.F., 24enne, per i reati di estorsione aggravata, lesioni personali e minacce ai danni di una prostituta.  Quest’ultima si è rivolta alla Polizia per denunciare un cliente da cui era perseguitata da tempo e che la scorsa notte l’ aveva aggredita procurandole diverse escoriazioni agli arti e ferite varie, guaribili in 10 giorni.

La donna, conosceva il suo aggressore da qualche giorno e dopo i loro primi incontri, l’ atteggiamento dell’ uomo era cambiato. Aveva, infatti iniziato a pretendere dalla donna i suoi guadagni, minacciandola e colpendola violentemente.  La scorsa notte, dopo l’ultima lite, la donna era riuscita a liberarsi dall’uomo scendendo dall’ auto e ripetendogli che con lui non avrebbe più voluto alcun tipo di rapporto. Poco dopo, la donna, ritornata in Piazza Garibaldi, è stata avvicinata da un altro giovane, un potenziale cliente.  Salita a bordo dell’ auto, ha però riconosciuto come proprie alcune macchie di sangue sul sedile lato passeggero.

Il giovane alla guida dell’ auto, risultata poi di proprietà del padre del fermato, si è allontanato velocemente con la donna e l’ ha portata nei pressi del Rione Amicizia. Giunti sul posto, la donna ha trovato l'uomo ad attenderla. Il 24enne armato di una pistola, dopo averla minacciata di morte qualora non gli avesse consegnato i suoi guadagni, l’ ha colpita con il calcio della stessa.

Nonostante le ripetute minacce, la donna è comunque riuscita a fuggire e a chiedere aiuto agli agenti del Commissariato San Carlo Arena.  Mentre la vittima, giunta al Commissariato di Polizia, raccontava agli agenti l’accaduto, è arrivato anche l’ aggressore. Lo stesso, si è presentato come amico della donna sostenendo di averla aggredita per farla desistere dal compiere l’ attività di prostituta.

I poliziotti, portatisi sul luogo dei fatti, hanno accertato che nelle immediate vicinanze dell’ abitazione dell’ uomo vi era parcheggiata un autovettura e sotto la ruota posteriore destra, hanno rinvenuto una pistola scacciacani. Il tutto è stato sequestrato . Per l’ uomo si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©