Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Il cadavere in via Calabria. Si cerca la convivente

Napoli, 40enne si suicida con un colpo alla testa


Napoli, 40enne si suicida con un colpo alla testa
17/09/2010, 10:09

NAPOLI – Gli inquirenti non hanno dubbi: l’uomo che è stato trovato questa mattina in via Calabria, a Napoli, si è suicidato. L’allarme è partito intorno alle 7,00, quando un operatore dell’Asia, passando lungo quella strada isolata, ha notato il corpo di un uomo nell’abitacolo di una Fiat Punto grigia parcheggiata. Il capo riverso di lato, un rivolo di sangue gli scendeva dalla tempia. C. P., 40enne delle Case Nuove, aveva accanto ancora la pistola quando gli agenti dei commissariati Vicaria e Poggioreale sono giunti sul posto. Per l’uomo niente da fare: secondo la ricostruzione, ovviamente ancora al vaglio degli inquirenti, l’uomo si è puntato la pistola alla tempia ed ha premuto il grilletto. L’arma, una calibro 9x21 parabellum non intestata a lui ma con matricola non abrasa, non gli ha lasciato scampo.

Il cadavere è stato portato via intorno alle 10.30, dopo che la Scientifica ha ultimato i rilievi del caso. Piccolo pregiudicato per reati di poco conto, C. P. si era rivolto alla polizia soltanto pochi giorni fa, per denunciare un furto senza effrazione avvenuto nell’abitazione di piazza Mercato dove era andato a vivere con la compagna, dopo essersi separato dalla moglie, con la quale aveva comunque mantenuto buoni rapporti. Al momento le ricerche sono in corso per rintracciare la convivente del 40enne.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©