Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, 43enne aggredisce la moglie per i soldi della “dose”

Arrestato dalla Polizia di Stato in Piazza Mercato

Napoli, 43enne aggredisce la moglie per i soldi della “dose”
11/11/2013, 11:10

NAPOLI - Gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli hanno tratto in arresto la scorsa notte Giovanni ROMANO, 43 anni, napoletano, per i reati di tentata estorsione, maltrattamenti in famiglia  e lesioni personali dolose.

I poliziotti sono intervenuti in un appartamento di Piazza Mercato dove era stata segnalata una lite in famiglia, da parte di una donna.

Sul posto, gli agenti hanno appreso che la donna, 39 anni, poco prima era stata aggredita dal marito, tossicodipendente, con pugni alla testa e al corpo, a causa del rifiuto della donna di dargli 20 euro.

L’uomo aveva poi minacciato prima di vendere il telefonino del figlio minore e poi di distruggere l’appartamento.

La vittima ha riferito alla polizia, prima verbalmente e poi in sede di denuncia, che il marito da tempo teneva una condotta violenta tra le mura domestiche, ma lei solo per quieto vivere non l’aveva mai denunciato.

Giovanni ROMANO è stato quindi tratto in arresto, mentre la moglie è stata accompagnata al pronto soccorso del’ospedale Loreto Nuovo dove è stata medicata per lesioni guaribili in 5 giorni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©