Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, 62enne palpeggia studentessa: il violentatore salvato dal linciaggio


Napoli, 62enne palpeggia studentessa: il violentatore salvato dal linciaggio
31/03/2011, 09:03

A.F., di 62 anni, è stato sottoposto a fermo di P.G. dagli agenti della sezione minori della Squadra Mobile, in collaborazione con gli agenti del Commissariato di Polizia Dante, perché responsabile del reato di violenza sessuale e lesioni, nei confronti di una giovane liceale di 14 anni.

Poco prima delle 9,00, ieri mattina, la 14enne mentre era in procinto di varcare l’ingresso dell’istituto scolastico, è stata avvicinata da un uomo che, dopo averle tappato la bocca con una mano, l’ha palpeggiata. Inutili i tentativi della vittima di divincolarsi ed urlare per chiedere aiuto.

La 14enne ha approfittato di un attimo di distrazione per sottrarsi alle grinfie del suo aggressore ma, nel far ciò, il 62enne, pur di non farla fuggire, le ha dato un morso al polso. La vittima, condotta presso l’ospedale, è stata medicata per lesioni guaribili in 21 giorni.

Gli agenti della sezione minori, avvisati di quanto accaduto, hanno raggiunto la 14enne in ospedale per ricostruire il profilo dell’aggressore, allontanatosi dal luogo, subito dopo aver commesso la violenza. Il 62enne, per tutta la giornata di ieri, sembrava essersi dissolto nel nulla.

Nel quartiere, si è aperta una vera e propria caccia all’uomo, in considerazione anche del fatto che la minore, lo aveva notato la settimana scorsa, nei pressi di altro istituto scolastico e, in quella circostanza, era stata solo spintonata.

Ieri mattina A.F. è stato nuovamente notato nel quartiere, tanto che un giovane abitante del luogo, con un cellulare, gli ha scattato una fotografia. Il padre della vittima, riuscito ad avere la foto, l’ha trasmessa via mms alla figlia, che ha riconosciuto il suo aggressore.

Nel pomeriggio di oggi, mentre gli agenti erano alla ricerca di A.F., sono stati avvisati dal padre della 14enne che l’uomo era in Piazzetta Montesanto e che era stato fermato da un folto numero di persone.

L’intervento della volante del Commissariato di Polizia Dante e degli agenti della Squadra Mobile subito accorsi, ha salvato dal sicuro linciaggio il 62enne. L’uomo, senza fissa dimora, è stato condotto in ospedale per l’aggressione subita dagli abitanti del quartiere, e giudicato guaribile in 7 giorni. Riconosciuto senza ombra di dubbio è stato sottoposto a fermo di P.G. e condotto al carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©