Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, 64enne in manette al Vomero


Napoli, 64enne in manette al Vomero
19/11/2010, 17:11


NAPOLI - Questa notte, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale, hanno arrestato il pluripregiudicato Vincenzo Parnoffo, 64enne napoletano, per tentato furto aggravato. Verso le quattro i poliziotti stavano percorrendo Via Morghen, quando all’altezza della Stazione della Funicolare, vicino l’intersezione con Via Scarlatti, hanno notato un uomo chinato davanti alla porta d’ingresso di un esercizio commerciale. Il sospetto ladro impugnava un cacciavite ed usandolo come punteruolo, stava praticando un foro sul vetro di un’anta a vetro laterale ai serramenti dell’ingresso. Alla vista degli agenti, il 64enne si è immediatamente dato alla fuga lungo Via Scarlatti. Dopo un breve inseguimento, nel corso del quale non è mai stato perso di vista, i poliziotti lo hanno bloccato. Resosi conto di essere ormai in trappola, Parnoffo ha provato a liberarsi del cacciavite lanciandolo su una vicina aiuola. Il gesto non è però sfuggito agli agenti che lo hanno recuperato e sequestrato. Mentre l’uomo veniva arrestato e condotto presso gli uffici dell’U.P.G., alcuni poliziotti sono rimasti a presidiare la rosticceria in attesa dell’arrivo del titolare. Questa mattina, Vincenzo Parnoffo è stato sottoposto a giudizio con rito direttissimo innanzi al Giudice Monocratico del Tribunale di Napoli. Il magistrato lo ha riconosciuto colpevole e condannato ad 8 mesi di reclusione ed al pagamento di una multa di 200 euro. L’uomo ha comunque beneficiato degli arresti domiciliari e a termine del giudizio è stato accompagnato dai poliziotti presso il proprio domicilio di Viale S. Ignazio di Loyola.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©