Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, 69enne arrestata: pretendeva l'affitto invece del custode giudiziario


Napoli, 69enne arrestata: pretendeva l'affitto invece del custode giudiziario
30/05/2012, 15:05

Non riconosceva un provvedimento di sequestro, emesso l’8 febbraio del 2011 dal GIP del Tribunale di Napoli, con il quale gli erano stati tolti dei beni immobili di proprietà di un figlio, attualmente detenuto e, per questo pretendeva, dagli attuali conduttori la quota di locazione.

Una donna di 69anni, in virtù dello stato di detenzione del figlio, si era autonomamente nominata amministratrice di quelle che un tempo erano le sue proprietà, ossia un box garage e 4 appartamenti, pretendendo, talvolta con minacce, che i vari locatari pagassero a lei, e non al custode giudiziario, l’affitto mensile.

Ovviamente, tutti gli inquilini, si sono visti recapitare dall’amministratore giudiziario nominato dal Tribunale, l’intimazione a versare i canoni arretrati.

A seguito delle denunce raccolte, gli agenti della Squadra Mobile hanno arrestato la donna, perché destinataria di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di estorsione, in concorso con altra persona sulla quale sono in corso indagini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©