Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

La donna residente in via Aida. Probabile rapina

Napoli, 76enne picchiata e uccisa in casa


Napoli, 76enne picchiata e uccisa in casa
01/03/2010, 20:03

NAPOLI – E’ stata trovata piegata in due sul pavimento di casa sua col corpo esamine. Annunziata Valente, 76 anni, è stata uccisa nel suo appartamento a Napoli. La donna, residente in via Aida 53, nel quartiere Pianura, aveva una busta di plastica in testa, legata alla nuca. Ad avvertire il 112 sono stati i vicini dell'anziana donna: erano preoccupati perché da diversi giorni non l'avevano vista nel palazzo come solitamente accadeva. I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia Rione Traiano sono giunti con immediatezza su posto, ma non c’è stato nulla da fare. Annunziata Valente era morta da giorni per soffocamento. Una storia raccapricciante, che si tinge di giallo dopo l’avvio delle indagini. Nell’ appartamento della donna, che viveva da sola, sono state ritrovate tracce di sangue. Probabilmente una colluttazione ha preceduto l’assassinio. La Valente sarebbe stata picchiata da ignoti, con tutta probabilità ladri d’appartamento intrufolatisi in casa sua con l’inganno. Dopo aver provato a rubarle i soldi, la donna si sarebbe ribellata scatenando la reazione dei rapinatori. Da qui il folle gesto di rinchiudere la testa della 76enne in un sacchetto senza aperture, costringendola ad una morte per asfissia. Su questa strada stanno indagando gli investigatori, anche se, al momento, ancora non è stata confermata dagli inquirenti la tesi della rapina.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©