Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, a Chiaia 2 scippi in sessanta minuti: arrestato malfattore


Napoli, a Chiaia 2 scippi in sessanta minuti: arrestato malfattore
23/11/2012, 12:08

Ieri sera, nel quartiere napoletano di Chiaia, durante un servizio di pattugliamento per il controllo del territorio, i carabinieri componenti un equipaggio del nucleo radiomobile di napoli in collaborazione con colleghi della locale stazione dei carabinieri del quartiere Chiaia, hanno tratto in arresto per 2 scippi perpetrati nel giro di circa 60 minuti un 29enne napoletano, residente in via annibale de gasperis, già noto alle forze dell’ordine per reati dello stesso tipo. transitando per via vittoria colonna i militari sono stati avvicinati da una donna 51enne di Chiaia che aveva appena subito lo scippo della sua borsa Louis Vuitton - contenente portafogli con 16 euro, carta di credito e documenti - da un malfattore in sella a un motorino che si era allontanato imboccando contromano via Santa Teresa a Chiaia. dopo le prime indicazioni su fattezze somatiche, abbigliamento e motorino, i militari dell’arma hanno organizzato servizi di ricerca dello scippatore in tutta la zona ma questi non e’ stato trovato. dopo le ricerche infruttuose i militari sono andati nella stazione carabinieri di chiaia, Dove la vittima era stata invitata a sporgere denuncia. Negli uffici della caserma hanno trovato una signora 72enne di Chiaia che circa sessanta minuti prima della 51enne era stata vittima dello scippo di una collana d’oro che portava al collo transitando per via Filangieri da un soggetto che corrispondeva per descrizione a quello già ricercato. Alle 2 donne i militari dell’arma hanno mostrato un album fotografico composto da soggetti già noti alle forze dell’ordine per reati dello stesso tipo e che corrispondevano per fattezze somatiche a quello descritto. Senza alcuna incertezza le 2 donne hanno indicato il 29enne e i carabinieri si sono messi alla ricerca recandosi nella sua abitazione. L’uomo e’ tornato a casa mentre i militari dell’arma stavano parlando con il padre. alla vista dei militari il 29enne ha cercato di darsi alla fuga ma e’ stato immediatamente bloccato. Nel sottosella del suo motorino i carabinieri hanno trovato e sequestrato alcuni grimaldelli e attrezzi atti allo scasso, mentre addosso al malfattore non c’era nessuna traccia della refurtiva, che quasi sicuramente avrà già rivenduto a qualche ricettatore della zona.  Dopo le formalità di rito l’uomo e’ stato associato alla casa circondariale di Poggioreale.

 Ancora una volta viene ritenuto utile dare alcuni consigli sul comportamento da tenere per evitare o ridurre al minimo il rischio di essere scippati: cercate di non passare per luoghi solitari o poco illuminati; gli scippatori agiscono su moto o motorini e quindi hanno bisogno di un minimo di spazio per le manovre (cercate di fare il possibile per non lasciarglielo mettendovi fuori dalle possibili traiettorie); portate borse e borselli rivolti sempre al lato interno del marciapiede – dalla parte del muro - evitando di riporvi oggetti di valore e documenti; portate addosso solo il denaro strettamente necessario; non tenete portafogli nella tasca posteriore dei pantaloni o in borse che si aprono con facilità; evitate di fare sfoggio di orecchini, catenine e altri oggetti, preziosi o molto vistosi; cercate nei limiti del possibile di rilevare tutti gli elementi utili per il riconoscimento degli scippatori e del mezzo usato; in caso di necessità rivolgetevi il più velocemente possibile alle forze dell’ordine che sanno come comportarsi e come aiutarvi.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©