Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il vescovo di Pozzuoli: "E' l'ora della gratitudine"

Napoli abbraccia il parà Valente morto a Kabul


.

Napoli abbraccia il parà Valente morto a Kabul
22/09/2009, 16:09

Momenti toccanti quelli di oggi con la funzione nella chiesa di San Vitale, nel quartiere di Fuorigrotta, per i funerali del sergente maggiore Roberto Valente, morto la scorsa settimana nell'agguato a Kabul.
In migliaia le persone che hanno voluto stringersi intorno alla famiglia per dare l'ultimo saluto. La funzione religiosa è stata effettuata dal vescovo di Pozzuoli, monsignor Gennaro Pascarella ricordando che
"é l'ora della solidarietà, della preghiera e dell'impegno concreto per la
pace".
 "Questa deve essere anche l'ora  della gratitudine verso questi fratelli che non si sono tirati  indietro". E' quanto ha detto il vescovo di Pozzuoli, Gennaro  Pascarella, nel corso dell'omelia per i funerali del sergente  dei parà Roberto Valente che si sono svolti nella chiesa di San  Vitale, nel quartiere napoletano di Fuorigrotta. Pascarella ha chiesto una solidarietà concretà nei  confronti della famiglia anche quando sulla vicenda caleranno i  riflettori. "La presenza di tanta gente - ha detto all'uscita dalla  chiesa il sindaco di Napoli , Rosa Iervolino Russo - testimonia  che l'intera città di Napoli è vicina a questa famiglia. Ho  già parlato con il prefetto Pansa e sicuramente per la moglie  di Roberto verranno attivate le norme per i familiari delle  vittime di servizio".

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©