Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, aggredisce i familiari per estorcere denaro

35enne arrestato dalla Poliza

Napoli, aggredisce i familiari per estorcere denaro
05/11/2013, 10:00

NAPOLI - Questo pomeriggio, i poliziotti della sesta sezione della Squadra Mobile, hanno arrestato M.V.35enne, napoletano, per essersi reso responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia; inoltre lo hanno denunciato in stato di libertà per detenzione illegale di munizionamento per arma da fuoco ed estorsione.
Gli agenti, questa mattina, nel transitare al Corso Umberto in servizio di controllo del territorio, hanno notato un uomo, fratello del 35enne, in evidente stato di agitazione.
I poliziotti, immediatamente intervenuti, hanno accertato che M.V. pochi attimi prima, presentandosi a casa dei familiari, ha dapprima  minacciato di morte il padre, mostrando una pallottola in pugno e ricevendone quindi la somma di 100 euro pretesa;  poi ha aggredito il fratello, sbattendolo contro un muro ed impossessandosi di altre 150 euro, ed infine, in preda allo stato di ira, ha malmenato anche uno zio intervenuto per placare gli animi.
I poliziotti hanno quindi rintracciato l’uomo presso la sua abitazione e lo hanno arrestato. All’ interno dell’appartamento, gli agenti hanno rinvenuto una pallottola cal.7,65 e l’hanno sequestrata.
Il fratello e lo zio per le ferite riportate, sono dovuti ricorrere alle cure mediche ospedaliere.
Per l’ uomo si sono aperte le porte del carcere di Poggioreale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©