Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli: aggredita e derubata prostituta


.

Napoli: aggredita e derubata prostituta
12/10/2009, 11:10

Stanno crescendo sempre più gli episodi di aggressione nei confronti di prostitute straniere, a Napoli.

Solo quattro giorni fa, una prostituta africana che operava sulla Domiziana, nel tratto che va da Lago Patria al Villaggio Coppola, è stata aggredita da due adolescenti, uno di Qualiano l’altro di origini polacche.

I due avevano avvicinato la donna con la scusa di essere in cerca di prestazioni sessuali, in seguito l’hanno aggredita e derubata. Alcuni carabinieri che si trovavano nei paragi, dopo aver assistito alla scena, hanno arrestato i due giovani, che sono stati rinchiusi nel centro di prima accoglienza dei Colli Aminei.

Ieri notte, stessa scena. Due uomini di 32 e 34 anni, Giuseppe Esposito e Giacomo Pace, sono stati fermati dai carabinieri perché indiziati di rapina ai danni di una prostituta marocchina. La donna, dopo essere stata aggredita con calci e pugni, si è vista sottrarre la borsa che conteneva 150 euro.

Commenta Stampa
di Luana Rescigno
Riproduzione riservata ©