Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, alle Case Celesti sequestrati circa 5 kg di droga


Napoli, alle Case Celesti sequestrati circa 5 kg di droga
08/10/2011, 09:10

Ieri sera, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato Gaetano Rosica, 47enne con precedenti di polizia, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

L’arresto è avvenuto alle 21, in Via Limitone d’Arzano presso il complesso edilizio Case Celesti ed è stato il frutto di un’azione mirata a reprimere il fenomeno in una delle più grandi piazze di spaccio d’Italia.

I poliziotti, ottimi conoscitori della zona e della sua complessa morfologia, sono riusciti a raggiungere, senza farsi notare, i locali sottostanti l’Isolato 2. Il luogo era stato difatti individuato quale punto dello scambio denaro – sostanza stupefacente, Secondo le informazione raccolte dagli investigatori, la vendita avviene attraverso una feritoia ricavata nel muro perimetrale della tompagnatura dove, di volta in volta, lo spacciatore di turno si posizionava per cedere la sostanza stupefacente agli acquirenti che giungono dall’esterno del complesso edilizio.

Pochi attimi di attesa e due uomini di cui uno con un sacchetto di plastica tra le mani si sono avvicinati ad un box auto. Quello con il sacchetto ha poi iniziato ad armeggiare vicino ad una plafoniera. Sicuri di aver sorpreso due spacciatori, i poliziotti sono intervenuti concentrando la loro azione sull’uomo col sacchetto: Gaetano Rosica. Quest’ultimo è stato infatti subito bloccato mentre l’altro, profittando della sua posizione vicina ad una porta in metallo, si è dato alla fuga attraversandola e chiudendosela alle spalle facendo perdere le proprie tracce. All’interno del sacchetto gli agenti hanno rinvenuto numerose confezioni di cellophane contenenti numerosi cilindretti con all’interno sostanza stupefacente, numerose banconote e dei fogli da block notes riportanti appunti riconducibili all’illecita attività. Controllata la plafoniera del box auto, è stato poi scoperto che celava un cassettone incastonato all’interno di una doppia parete. All’interno di quest’ultimo c’erano numerosissimi cilindretti di vari colori e forma contenenti sostanza stupefacente in polvere, nonché numerose stecchette di hashish.

Tutta la sostanza stupefacente rinvenuta, circa 2300 grammi di eroina, circa 1900 di cocaina e circa 560 di hashish è stata sequestrata e Gaetano Rosica è stato subito arrestato e condotto a Poggioreale. Sequestrato anche il cassettone e tutto il meccanismo per la sua apertura. Sono in corso le indagini per l’identificazione del complice.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©