Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Coppia di fidanzati si schianta in moto, senza scampo

Napoli, altro sangue sulle strade: due morti a Pianura a seguito di un incidente

La ragazza ucraina arrivata in Italia 4 giorni fa

Napoli, altro sangue sulle strade: due morti a Pianura a seguito di un incidente
29/05/2011, 19:05

NAPOLI - L’ennesima strage del sabato sera sulle strade di Napoli. Una moto di grossa cilindrata si schianta sull’asfalto, macchiando di nuovo di sangue la città a pochi giorni di distanza dal terribile incidente in cui persero la vita tre giovani della Napoli bene. Le vittime dell’incidente verificatosi la notte tra sabato e domenica nella periferia occidentale sono due giovani fidanzati. Secondo la prim ricostruzione fornita dalla polizia municipale, il conducendente della moto ha perso il controllo ed ha invaso la corsia opposta andando a sbattere contro un'automobile. In via Cannavino, a Napoli, quartiere Pianura il terribile schianto in cui sono morti due centauri. Non un pirata della strada, dunque, come si era ipotizzato in un primo momento ha determinato la morte di Giovanni Maglione, 27 anni, di Pianura, e di Anna Nergodjuk, ventenne ucraina, da solo quattro giorni in Italia: entrambi, secondo quanto accertato dai vigili urbani, non indossavano il casco. La moto, una Honda Transalp 750, stava percorrendo via Cannavino, direzione via Comunale Marano. All'altezza del bivio con via Evangelista Torricelli, il conducente della moto ha perso il controllo ed ha invaso la corsia opposta, sbattendo contro la macchina, una Mercedes class B, che proveniva in direzione opposta. L'automobilista si è immediatamente fermato e, quando si è reso conto di quanto successo, ha avvertito un malore ed è stato trasportato in ospedale: per lui una prognosi di dieci giorni per fratture determinate dall'impatto.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©