Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

NAPOLI, ANCORA GRAVI I FERITI NELLA SPARATORIA DI MERGELLINA


NAPOLI, ANCORA GRAVI I FERITI NELLA SPARATORIA DI MERGELLINA
14/12/2008, 14:12

Rimangono stazionarie le condizioni di Serena Murolo e Vincenzo Di Sebastiano, i due giovani di 23 e 27 anni rimasti gravemente feriti durante una sparatoria a Napoli, avvenuta nella notte tra venerdì e sabato nella zona di Mergellina. I due, assicurano i medici, non sono tuttavia in pericolo di vita. La ragazza, colpita da due proiettili - uno dei quali le ha perforato il polmone fermandosi a poca distanza dal cuore - è ricoverata all’ospedale Cardarelli e sarà sottoposta ad ulteriori accertamenti prima di essere sottoposta ad un eventuale intervento chirurgico, mentre Di Sebastiano, ricoverato nel reparto rianimazione dell’ospedale Loreto Mare, è stato colpito da un solo proiettile ed è stato necessario intervenire chirurgicamente asportandogli un rene, parte del fegato, l’intestino e il pancreas. Resta piantonato in ospedale, in attesa della convalida del fermo, Stefano Zinzi, il 45enne pregiudicato presunto autore della sparatoria, mentre si continua ad indagare per stabilire il movente della sparatoria, da attribuire forse ad una rissa scoppiata poco prima. 
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©