Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Napoli: anziano massacrato per una precedenza, presi i colpevoli


Napoli: anziano massacrato per una precedenza, presi i colpevoli
06/07/2009, 23:07

Nel corso di una lite nata per motivi di viabilità hanno aggredito un anziano mandandolo in ospedale. Sono finiti dietro le sbarre, colpevoli di tentato omicidio aggravato, in concorso tra loro, Pasquale Borrellli, 21 anni, e Oreste Maddaloni, 36 anni. L’episodio risale alla serata dello scorso 1 luglio, nel Comune di San Sebastiano (Napoli), in via Figliola. La vittima, 65 anni, stava litigando con due giovani a bordo di un ciclomotore quando la coppia, scesa dal mezzo, si è avvicinata minacciosa all’automobile. I due, armati di catene e cinture, hanno aggredito l’uomo e lo hanno percosso fino a lasciarlo privo di sensi sul manto stradale. Soccorso poco dopo, il sessantacinquenne è stato curato all’ospedale Loreto Mare. Le indagini della polizia, aiutati anche da alcune testimonianze, nel giro di pochi giorni hanno permesso di identificare i colpevoli come Borrelli e Maddaloni. Raggiunti presso le rispettive abitazioni, i due giovani hanno ammesso di aver aggredito l’anziano per motivi di precedenza. Sono stati sottoposti a fermo di polizia giudiziaria e successivamente trasportati nel carcere di Poggioreale, su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©