Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Aveva chiesto una tangente di 500 euro

Napoli: arrestata dipendente comunale per corruzione


Napoli: arrestata dipendente comunale per corruzione
23/06/2011, 16:06

NAPOLI - E' stata arrestata Maria Rosaria Lania, funzionaria comunale della Seconda Municipalità di Napoli, con l'accusa di aver preteso una tangente per concedere un sussidio. Tutto è iniziato alcune settimane fa, quando la responsabile di una cooperativa che si occupa di aiutare persone in difficoltà, aveva chiamato la Lania per chiedere un sussidio per aiutare una donna con quattro figli minorenni, picchiati ed abusati dal padre, che era l'unica fonte di sostentamento economico della famiglia. La risposta ricevuta è: se vuoi il sussidio, devi pagare un tot al mese in proporzione al sussidio stesso.
La responsabile ha finto di accettare, ma poi ha contattato il vicesindaco di Napoli, Angelo Sodano, il quale ha passato la questione al sindaco Luigi De Magistris, che ha interessato il capo dei vigili urbani di Napoli, Luigi Samenta. Così è stata preparata una trappola: alla responsabile della cooperativa sono stati dati 500 euro, dopo aver fotocopiato le banconote, e la donna li ha consegnati alla funzionaria disonesta. Quando sono arrivati i vigili, la Lania ha cercato di nascondere i soldi sotto il poggiapiedi della scrivania, ma è stata individuata e quindi si è proceduto all'arresto.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©