Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, arrestati dalla polizia due singalesi per rissa


Napoli, arrestati dalla polizia due singalesi per rissa
29/10/2013, 09:28

NAPOLI - Questa notte, i poliziotti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, hanno arrestato i cittadini senegalesi senza fissa dimora Babacar Diagine 18enne e Kane Dame 43enne, in quanto ritenuti responsabili, con dei cittadini magrebini rimasti sconosciuti, di rissa aggravata, resistenze e violenza a pubblico ufficiale. I due stranieri sono stati altresì indagati in stato di libertà per soggiorno illegale sul territorio italiano.
Verso le 01.45, i poliziotti in servizio di prevenzione hanno notato all’angolo tra Via Cesare Rosaroll e Piazza San Francesco, numerosi africani impegnati in una violenta rissa. L’inaudita ferocia dei partecipanti ed il fatto che alcuni fossero armati di taglientissimi cocci di bottiglia, hanno fatto sì che i poliziotti intervenissero immediatamente ed ancor prima che giungessero i rinforzi chiesti alla sala operativa della Questura. E’ iniziato quindi un fuggifuggi generale ed alcuni degli stranieri coinvolti hanno anche aggredito i poliziotti. Poco dopo sono arrivati altri agenti grazie ai quali è stato possibile bloccarne ed arrestarne due.
Uno dei due arrestati è però stato subito condotto all’Ospedale San Giovanni Bosco dove i sanitari lo hanno medicato e giudicato guaribile in 7 giorni per le contusioni ed i tagli riportati.
Successivamente è stato accertato che i due senegalesi vivono da molti anni a Napoli, parlano discretamente l’italiano ma risiedono nel nostro paese in totale clandestinità.
Babacar Diagine e Kane Dame stamattina sono stati pertanto processati con rito direttissimo. Il giudice li ha condannati al 4 mesi di reclusione con sospensione della pena e ne ha ordinato la liberazione. Per il reato di clandestinità sono stati invitati a presentarsi spontaneamente presso l’Ufficio Immigrazione della Questura.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©