Cronaca / Sesso

Commenta Stampa

Napoli: arrestato 49enne per stalking e tentata violenza sessuale nei confronti della nipote 16enne


Napoli: arrestato 49enne per stalking e tentata violenza sessuale nei confronti della nipote 16enne
11/04/2009, 13:04

Gli agenti del Commissariato di Polizia di san Ferdinando hanno sottoposto a Fermo di Polizia Giudiziaria Luciano A. 49enne, per il reato di tentata violenza sessuale e per stalking, nei confronti di una nipote di anni 16.
Gli episodi che hanno determinato la misura restrittiva risalgono allo scorso mese di dicembre quando la ragazza, trovandosi nell’abitazione del nonno, si sottrasse con forza alla furia violenta dello zio.
Luciano A., approfittando che l’anziano padre stava riposando, trascinò la ragazza nella sua camera da letto tentanto di farla sdraiare sul letto.
L’uomo, aggressivo e violento, non si è dato per vinto, per cui ha messo in atto una serie di comportamenti persecutori nei riguardi della nipote.
Ha incominciato a molestarla con il telefono inviandole una sequela di SMS, messaggi attraverso Facebook, scritte sui muri in prossimità dell’abitazione della ragazza, con il chiaro intendo di impaurirla fino pedinarla fuori scuola, dove ha cercato, in più riprese, di trascinare la ragazza in posti appartati. .
La ragazza, temendo il peggio, ha chiesto aiuto alla madre che si è rivolta alla polizia denunciando una serie di episodi di cui la minore è stata vittima.
L’episodio più grave e temibile si è verificato lo scorso mese di marzo, quando l’uomo si è presentato fuori al liceo, frequentato dalla minorenne.
L’uomo, con minacce varie, ha tentato di farla allontanare dal posto, invitandola a seguirlo.
Anche in questa occasione, la ragazza è riuscita a divincolarsi dalle continue avance grazie alla solidarietà delle compagne di scuola che accortesi di quanto stava accadendo, sono intervenute in difesa dell’amica.
I poliziotti raccolta la denuncia della vittima si sono posti al rintraccio dell’uomo.
Quest’ultimo, quando ha visto la Polizia sotto l’abitazione a Marano, ha tentato di scappare ma è stato raggiunto e bloccato nell’ascensore di casa.
L’uomo, che annovera pregiudizi penali per reati a sfondo sessuale e per reati contro il patrimonio è stato accompagnato al carcere di Poggioreale. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©