Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il primo, ex piduista, legato a filo doppio a Berlusconi

Napoli: arresto per Luigi Bisignani e il deputato Pdl Alfonso Papa


Napoli: arresto per Luigi Bisignani e il deputato Pdl Alfonso Papa
15/06/2011, 14:06

NAPOLI - Due mandati di custodia cautelare che faranno discutere: sono quelli che il Gip di Napoli ha autorizzato nei confronti di Luigi Bisignani e del deputato del Pdl Alfonso Papa. Il primo, secondo quanto elencato nell'ordine di custodia cautelare agli arresti domiciliari, è accusato di favoreggiamento e rivelazione di atti di ufficio. Avrebbe comunicato a diverse persone il contenuto di atti riservati, e gestito dossier - secondo i magistrati ricattatori - ottenuti tramite i suoi numerosissimi contatti, anche istituzionali. Uno di questi contatti era appunto Papa, che, secondo quanto risulta da alcune intercettazioni, avrebbe fornito alcune notizie sulla indagine che riguardava Stefania Tucci, amica del Bisignani. Un altro capitolo importante, dove Bisignani avrebbe saputo e divulgato illegalmente notizie, sarebbe quello relativo al proceso contro Finmeccanica.
Papa, la cui richiesta di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata inviata alla Camera dei Deputati, incaricata di decidere, sarebbe anche responsabile del reato di concussione: avrebbe avanzato delle pretese economiche in cambio di copertura giudiziaria (vera o millantata, questo è ancora da verificare) verso imprenditori ed altri personaggi di spicco. Si sospetta inoltre che abbia dato una mano a riciclare orologi Rolex.
E tuttavia l'indagine non è finita, per il deputato campano. CI sono dei fatti anomali che non sono reato di per sè ma potrebbero essere la copertura di un reato. Per esempio il fatto che il suocero, Agostino Rodà avesse affittato un appartamento nel quale non andava praticamente mai, ma che invece era nella disponibilità del Papa. Ma per ora ci sono solo sospetti non appoggiati da nulla.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©