Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, Banda del buco: scoperto accesso alla rete fognaria


Napoli, Banda del buco: scoperto accesso alla rete fognaria
07/09/2011, 17:09

Questa mattina, gli agenti del Commissariato di Polizia “Dante”, hanno denunciato un 37enne napoletano per danneggiamento di cosa pubblica.

La denuncia è scaturita da un’attività investigativa tesa a contrastare l’attività della cosiddetta banda del buco perpetrata ai danni di esercizi commerciali ed istituti bancari della zona.

Negli ultimi giorni, i sospetti si erano concentrati su un terraneo di Via San Mandato, da dove si credeva che i malviventi potessero accedere alla rete fognaria per poi portare a segno i loro colpi.

Individuato l’uomo che aveva fittato il locale, gli agenti ne hanno poi rintracciato l’attuale domicilio, dove, in seguito ad una perquisizione locale, hanno trovato le chiavi della porta d’ingresso del terraneo di Via San Mandato.

Recatisi subito presso l’appartamento, gli agenti lo hanno trovato disabitato e composto da un unico ambiente con annesso bagno. Sul pavimento è stato subito notato un foro e questo, nonostante fosse celato da un piccolo mobiletto. L’apertura consentiva di accedere al sottosuolo. All’interno sono stati trovati 2 paia di stivali impermeabili, un martinetto ed un martello. All’interno del mobile c’erano invece 3 lampade da minatore.

Una squadra del Servizio Fognature del Comune, incaricata di compiere un’ispezione del tunnel, ha poi riferito che il foro praticato, immette direttamente nel sistema fognario cittadino collegandosi al collettore centrale di Via Salvator Rosa.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sequestrato e l’affittuario è stato denunciato in stato di libertà per il reato di danneggiamento di cosa pubblica.

Sono incorso indagini finalizzate ad accertare come sia stato realmente utilizzato il foro praticato sul pavimento dell’appartamento.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©