Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avevano modificato la scogliera, scattano i sigilli

Napoli, blitz contro gli ormeggiatori: denunce e sequestri


.

Napoli, blitz contro gli ormeggiatori: denunce e sequestri
07/05/2011, 16:05

Napoli - Blitz dei carabinieri a Napoli nelle acque antistanti il largo Sermoneta. I militari della Compagnia di Bagnoli, con i colleghi del Noe e del Nucleo Subacquei di Napoli, hanno denunciato in stato di liberta’ per violazione delle normative in materia di beni ambientali e paesaggistici, danneggiamento del demanio pubblico e violazione delle norme del Codice Nautico un 47enne ed un 45enne, entrambi del luogo. I sigilli sono scattati per un arenile demaniale di 500 metri quadri occupato abusivamente con imbarcazioni; un pontile galleggiante adibito ad ormeggio e scogliera frangifrutti di 300 metri con uno specchio d’acqua marina di 3mila metri quadri in concessione ad una società del luogo, di proprieta’ di un 45enne del luogo, in quanto realizzate alterando il naturale profilo della costa, ostruendo il naturale deflusso delle acque in difformità delle norme previste dall’autorità portuale e dalla competente soprintendenza.
Durante il controllo sono stati sequestrati 4 gommoni, 10 gozzi, 3 motoscafi ed una pilotina di diverse misure, ormeggiate nell’area sottoposta a sequestro, oltre a numerosi “corpi morti” utilizzati per l’ancoraggio, un pontile galleggiante per ormeggio delle imbarcazioni, realizzati in materiali non “eco-compatibili”, in violazione a quanto previsto dalle concessioni.

Commenta Stampa
di Davide Gambardella
Riproduzione riservata ©