Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Napoli, borseggiatore in manette


Napoli, borseggiatore in manette
10/07/2010, 10:07


NAPOLI - Lieto fine per il soggiorno trascorso a Napoli da un turista spagnolo, borseggiato, nella serata di ieri, a bordo dell’autobus ANM della linea R2, da un cittadino senegalese. Grazie al rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, in occasione della stagione estiva, gli agenti della sezione “Nibbio” dell’U.P.G. sono riusciti ad arrestare, nel corso della fuga, Mor NDOYE, 34enne senegalese, domiciliato a Senigallia (AN), perché responsabile di furto aggravato, nonché indagato in stato di libertà per violazione legge sull’immigrazione. Il cittadino senegalese, mentre era a bordo dell’autobus, ha preso di mira il turista e, dopo aver introdotto una mano nella borsa che aveva a tracolla, si è impossessato della videocamera Olimpus, custodita al suo interno. Subito dopo, approfittando della fermata dell’autobus, riusciva a scendere, seguito dalla vittima che, accortosi di quanto accaduto, ha tentato di bloccarlo. Il turista ha tentato d’inseguire l’uomo in strada e, proprio in quel momento, in Via Duomo, era in transito una pattuglia di “Nibbio” che, accortisi di quanto si stava verificando, ha inseguito e bloccato il ladro. Il ladro, durante la fuga, si è disfatto della videocamera. Poco più tardi, si è presentato un giovane che aveva assistito alla scena ed aveva recuperato la videocamera. Il giovane, figlio di un Ispettore della Polizia di Stato, in servizio presso un Commissariato cittadino, ha così potuto restituire al turista il maltolto. Il ladro, in seguito all’arresto, ha accusato un malore dovuto ad una crisi di ansia per la quale è stato ricoverato in ospedale.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©